"Pensa da uomo di azione e agisci da uomo di pensiero" (Henri Bergson)

ElwaveSurfer

ElwaveSurfer con PART TIME TRADER è affiliato a WALL STREET ITALIA blog

Labelling delle onde di Elliott

Etichettatura delle onde di Elliott in base al grado
 

SuperCycle    [I] ..... [A]

Cycle                I ...... A

Primary                  [1] .... [A]

Intermediate          (1) ....  (a)

Minor                       1 ..... a

Minute                      1 ...... a

Minuette                                    [1] .... [a]

Sub-minuette                                1 .... a

Micro                                          1 ..... a

Submicro                                               i ....... a


2 commenti:

  1. salve
    sarai interessato a conoscere a quale
    time frame e' riferibile il labelling
    dellee onde di ELIIOTT.
    GRAZIE
    spassiba22@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Buongiorno,
    la teoria di Elliott è una teoria "ciclica atemporale" nel senso che la periodicità dei cicli, di vario grado, non è fissa, come ad esempio per i Cicli di Hurst o di Taylor, ma è scandita dal susseguirsi del ritmo dei patterns ed è generalmente rapportata ai ratios di Fibonacci.
    Conseguentemente non si può definire rigidamente un time frame per ogni grado; basti pensare che si tende a considerare di grado Cycle l'onda rialzista 1932-1937 e dello stesso grado l'onda rialzista 1974 (o 1982) - 1999.
    Tuttavia, a livello puramente indicativo, prendendo a riferimento l'ultimo SuperCycle si può sommariamente individuare i seguenti time frame su onde "medie" (non estese; nel qual caso bisogna raddoppiare o anche triplicare il time spane):
    Cycle = da 1 a 5 anni
    Primary = da 6 mesi a 2 anni;
    Intermediate = da 2 mesi a 8- 10 mesi;
    Minor = da 1 a 3 mesi;
    Minute = da 15 gg a 2 mesi
    Minuette = da 5 a 15-20 gg.
    Sub-minuette = da 2 a 5 giorni
    ecc...
    3 considerazioni:
    1°) le onde correttive veloci e profonde (es: zig-zag) soprattutto se onde due impiegano molto meno tempo delle onde correttive laterali (es: complex o triangle); vedere l'onda II Cycle 1928-1932 e l'onda IV Cycle 1966-1974 (o addirittura 1982)del penultimo SuperCycle;
    2°) nell'ambito delle onde impulsive, le onde estese impiegano molto più tempo degli impulsi;
    3°) per la mia esperienza personale, nel trading intraday dove è più difficile individuare la magnitudine dell'onda, l'importante non è tanto qualificare il grado dell'onda MA IL PATTERN, nel senso che se un'onda è impulsiva, che sia minor o intermediate, avrà sempre un buon ingresso (in logica pullback) sul finire della sua seconda o della quarta, mentre in logica reversal alla fine della quinta; applicando stop loss e stop profit, se l'analisi è corretta (a parità di money management), si guadagnerà di meno e se è errata si perderà di meno.
    Spero di essere stato esauriente.
    ElwaveSurfer

    RispondiElimina