"Pensa da uomo di azione e agisci da uomo di pensiero" (Henri Bergson)

ElwaveSurfer

ElwaveSurfer con PART TIME TRADER è affiliato a WALL STREET ITALIA blog

giovedì 17 dicembre 2015

CONFERMA DEGLI SCENARI PRINCIPALI

Sui principali indici azionari trovano conferma gli scenari principali ipotizzati negli ultimi post (cui rinvio per maggiori dettagli).

L'SPX resta il più forte, trova supporto nella trendline inferiore del flat pattern di onda b/x e rimbalza con decisione nella c/y della b/x minor con trend di breve neutro rialzista.


Il DAX , ben impostato, completa il zig-zag pattern tipo a-b-c di onda b e trovando supporto sul ritracciamento di Fibonacci del 61.8% sembra iniziare il rialzo di onda c minor (terza e finale) della b/x intermedia.


Il nostro FTSEMIB, sempre afflitto da debolezza cronica e stato confusionale, pare più indietro, trovando un semplice supporto statico in area 20.500 come fine onda w (la prima della correzione ribassista di onda c/y ), tenta un rimbalzo in x almeno fino a 21.600 (seconda ondata) ma presta ancora il fianco per un nuovo affondo in y (terza e ultima ondata della c/y ).



Lascio ad ognuno le proprie riflessioni operative (da calare sempre sul proprio stomaco, ben muniti di Maalox, e sui propri nervi con alte tazze di camomilla perchè la volatilità resta elevata).

ElwaveSurfer

lunedì 14 dicembre 2015

QUEST'ANNO LO MANGIAMO IL PANETTONE?

Tra le leggende metropolitane del trading quella del rally di fine anno è una delle più diffuse.
Ma sembra che quest'anno il panettone sia a rischio.
Un brutto venerdì ha chiuso una settimana altrettanto brutta su tutti gli indici azionari, con deterioramento se non del quadro sicuramente del momentum.
O è una delle più riuscite bear trap o si è aperta una correzione almeno di grado minor.

Negli USA, l' SPX ha smentito il triangolo, ora c'è solo il flat per confermare la presunta onda b/x e la possibilità di un ultimo rialzo prima della nuova discesa;
la rottura confermata in chiusura della trendline a supporto del pattern fa sopravanzare lo scenario alternativo ribassista.



Nel DAX l'ultima candela non evidenzia nessun calo di momentum negativo per attivare un long (l'ordine inserito giovedì di comprare il DAXX sulla rottura di 103.18 non è entrato);
il pattern si è un po' deteriorato e nel mio score ha un punteggio mediocre (48/100; apro almeno con un 60/100); 
in termini di Elliott i primi 3 scenari sono ora i seguenti:
1) scenario principale (in calo di probabilità); fine di onda b e risalita in c a completamento della (b/x) intermedia e poi giù; 
2) primo scenario alternativo (anch'esso in calo) : fine di onda Alt:2 e salita verso la Alt:3 della Alt:(1) ;
3) secondo scenario alternativo (in rialzo di probabilità); il rimbalzo di ottobre-novembre era solo l'onda 2°Alt:x di un a-b-c-x-a-b-c della 2°Alt: (a/w) pertanto si sta scendendo verso 8.400 punti.
Per entrare in acquisto adesso serve molto stomaco, ci vorrebbe non dico un bullish engulfing ma almeno un hammer o simil-doji.


Il nostro FTSEMIB è uno degli indici più deboli e confusi e parebbe già aver già imboccato la strada del ribasso di onda c/y (questa vision mal si concilia con i primi due scenari del DAX ma tant'è....)



Un veloce sguardo all'ORO  che sembra aver completato la prima sequenza impulsiva ribassista ( onda a ) dell'ultimo downward zig-zag di onda (z) ; probabile rimbalzo in onda b .
Bisogna stare guardinghi, non dovremmo essere lontani da un bottom importante di grado Cycle (per lo scenario weekly rinvio ai post precedenti)


Giovedì in chiusura di seduta ho chiuso le ultime posizioni aperte negli USA (FB e TSS); 
portafoglio vuoto, meglio star fuori e vedere cosa succede.

EWS

giovedì 10 dicembre 2015

VICINI AD UN MINIMO INTERESSANTE

In breve (perchè vado di corsa):

il DAX sta percorrendo il pattern indicato alcune settimane fa, ora sembra in completamento la correzione di onda b ; vicini ad un punto di ingresso long di un pullback setup per tentare di cavalcare la presunta onda c .



FTSEMIB
struttura più incasinata e momentum più debole; potenziale congestione laterale ma (pare) di grado minute;
come più volte richiamato il conteggio non è chiaro ed è asincrono, per grado, rispetto ad DAX e agli USA  pertanto è foriero di errori.


Indici USA in congestione laterale tipo flat o triangolo; va monitorata la chiusura settimanale.

Oro e Petrolio in capitolazione.

Chiuse molte posizioni d portafoglio, sia in perdita (FTSEMIB) che in utile (EUR/USD e alcuni titoli USA), roba comunque di basso cabotaggio.

EWS



venerdì 4 dicembre 2015

DRAGHI HA TOPPATO

Questa volta ha creato troppe aspettative deludendo i mercati;
non sono d'accordo con l'editoriale del Sole secondo il quale gli speculatori staranno più attenti a combattere la BCE.
L'unico che ha perso credibilità è lui che rischia di sparare colpi a salve e non combattere adeguatamente la deflazione.
Dal punto di vista tecnico comunque si aspettava lo storno da una settimana; prendete l'ultimo post sul DAX e guardardo il grafico dovremmo essere nel'onda b minor ; target 10.500 - 10.600.

EWS