"Pensa da uomo di azione e agisci da uomo di pensiero" (Henri Bergson)

ElwaveSurfer

ElwaveSurfer con PART TIME TRADER è affiliato a WALL STREET ITALIA blog

lunedì 30 giugno 2014

FTSEMIB - Settimana decisiva

Dalle Alpi agli Appennini; ritornato ieri dal Trentino (dove ho preso solo acqua) la seconda settimana di ferie proseguirà nella casa sulle colline romagnole con frequenti puntate nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi (poco distante).
Minimo comune denominatore: la tristezza dei collegamenti internet quindi non sarò in grado di aggiornare il blog come di consueto, ma quando capiterà ...

-----
 
Il FTSEMIB ha confermato il suo stato di profonda debolezza poiché in un contesto in cui gli indici americani segnavano nuovi massimi relativi o assoluti, il nostro buca i primi due obiettivi ribassisti e non ha ancora disegnato un potenziale e credibile pattern di inversione rialzista.
 
Siamo tuttavia ad un punto cruciale in cui:
1°) c'è il test della MM 100 d (alias la MM 20 w),
2°) c'è il test del ritracciamento di Fibonacci del 50% del rialzo precedente;
3°) il mio indicatore di ciclo è ad un punto di flesso (e quando lo scaglia significa che il conteggio è errato).
 
In termini di Elliott continuo a prediligere lo scenario principale; imminente minimo di onda x minute (poco sotto i livelli attuali o al massimo verso i 20.750 per chiudere il gap del 26 maggio) con avvio dell'ultima onda rialzista di questo ciclo primario, la y della z minor della (y) intermediate della [C]/[Y] Primary.
 
Primo scenario alternativo; siamo ancora nell'onda x minor poiché il primo ribasso dal 04 aprile al 19 maggio è l'onda Alt:w, il rimbalzo fino al 10 giugno l'onda Alt:x e l'attuale ribasso l'onda Alt:y con obiettivo sotto i 20.000.
 
Il secondo scenario alternativo non lo posto perché voglio continuare a pensare positivo (data la sua bruttezza è deprimente)
 
Resta l'ombra plumbea della divergenza con gli indici USA...
 

 
 
PORTAFOGLIO
 
ITALIA: La MIBO Put, pur non assicurando una piena copertura (per la fretta sono andato a istinto e non ho calcolato le greche e il dimensionamento), mi sta consentendo di limitare la perdita complessiva del portafoglio, ma come tutte le opzioni si scarica subito quindi dovrò cercare di chiuderla veloce al minimo segnale di rimbalzo e se l'indice riscende liquidare tutto il portafoglio col rischio di vendere ai minimi;
sono in una situazione pessima, considerato che le ferie mi hanno scaricato l'adrenalina (sono poco reattivo), voglio dedicare tempo alla famiglia e allo svago e devo ben programmare i trekking per non trovarmi in zone "troppo" scoperte dal collegamento col broker.
 
USA: ingressi su SPWR, PANW, GOOG e VIPS

Aggiornerò le pagine dedicate appena possibile.
 
A bientot.
 
ElwaveSurfer
 
PS: comunque si chiuderà questo giro, ho commesso molti errori; il più grosso : trascorrere le vacanze annuali con posizioni aperte  :-//
 

martedì 24 giugno 2014

FTSEMIB - Alla ricerca del minimo di grado minute

Non sono scomparso, solo che la scorsa settimana ho avuto le ultime tre giornate di fuoco prima della partenza di sabato per le vacanze in Trentino; essendo in alta montagna solo oggi riesco a postare ma al minimo perché la connessione è fortemente instabile e temo sarà così per tutta la settimana.

------------

Rispetto all'ultimo post di mercoledì scorso, il mercato si è mosso secondo le aspettative dello scenario principale; completato il doppio zig-zag w-x-y-x-z è stato raggiunto il minimo di onda [w] , rimbalzo in [x] e la prima ora di venerdì ha decretato l'avvio dell'onda [y] ;
primo obiettivo 21.600 , se non regge 21.430.
Non è dato sapere se con la chiusura dell'onda [w]-[x]-[y] sarà raggiunto il minimo di onda x o se si scenderà ancora fino alla [z] .
Certo che la rottura della MM 20 e la divergenza con gli indici americani non promette bene...







 PORTAFOGLIO

ITALIA: non riesco ad aggiornarlo ma e' cambiato parecchio;
alcune posizioni chiuse in loss mercoledì 18 poi venerdì 20 ho acquistato una MIBO PUT luglio 21.000 a copertura del portafoglio residuo e la scelta si è rivelata una cazzata pazzesca perché senza collegamento web col broker è un vero casino da gestire ...

USA: oltre a GMCR e FB tra giovedì e venerdì ingressi su ACT e JAZZ.

A presto (non so quando)

ElwaveSurfer

mercoledì 18 giugno 2014

FTSEMIB - Nessun rimbalzo, la correzione cerca ancora il I° minimo

Il mercato è più debole delle mie attese e la struttura sta perdendo chiarezza e ritmo;
se in uno scenario di breve si sta confermando la ricerca di un minimo (in termini di Elliott onda x di grado minute) che potrebbe costituire un interessante punto di riaccumulazione long, nel brevissimo i conteggi vanno riaggiornati essendo mancato il rimbalzo atteso;
> nuovo scenario principale: il minimo di onda w di x non è ancora stato raggiunto ma siamo a tiro col completamento di un doppio zig-zag w-x-y-x-z (target 21.800 al massimo 21.600);
> nuovo primo alternativo (ex principale) : il bottom di onda Alt:w si è già formato e siamo nella Alt:x con un sideways in formazione;
scompare il secondo alternativo precedente, ovvero onda 2°Alt:4 in corso (il nuovo secondo è sotto al 20% nel mio ranking quindi non lo posto).
 


Un importante chiarimento; come part-time trader, dato anche il contesto di mercato che continuo a considerare, in termini di Elliott e fino a prova contraria, un uptrend correttivo , la mia operatività è relegata ad un'ottica di breve termine ovvero 20-40 gg. (il medio termine è rischioso per la profondità degli swing, - 8% /-10% , che vanno perciò oltre il mio stop loss medio posto al -5%) quindi cerco di tradare le onde minor tentando di individuare i minimi delle onde minute attraverso la valutazione dei patterns di grado minuette;
pertanto considero i movimenti di grado inferiore, ovvero le onde sub-minuette e ancor più le onde  micro, solo ai fini dell'analisi della struttura ma non rivestono alcuna importanza ai fini del trading (contrariamente ai vecchi tempi in cui tradavo nell'intraday l' E-mini S&P con grafici a 3-15-60 minuti dove scendevo a livelli ancora più bassi).
 
PORTAFOGLIO
 
ITALIA: in pesante pressione.
Come evidenziato in altri post, la struttura intrinseca di un uptrend correttivo rende poco efficace un approccio di upward breakout e diverse posizioni vanno immancabilmente in stop profit o peggio in stop loss;
tra le prime PRIMA INDUSTRIE (chiusa martedì a + 5%) , tra le seconde MONDO TV chiusa a - 6%.
Sulle singole azioni, molte di quelle che avevano pattern di congestione i cui grafici sono riportati nella pagina HOT LIST, hanno rotto al ribasso anzichè al rialzo, esclusa COBRA che è esplosa del 50% per l'opa Vodafone.

USA: ieri ingressi su ACT e JAZZ.
 
ElwaveSurfer

PS: da diversi mesi, seguendo alcuni top trader USA, sto testando tre nuovi triggers di ingresso "anticipato" sui breakouts e, almeno sulla carta (che vale poco ma niente vale di meno...) sembrano interessanti.
Probabilmente, come spesso accade, quando li utilizzerò in real-time il mercato cambierà ritmo e diventeranno inefficaci...

lunedì 16 giugno 2014

FTSEMIB - Rimbalzo interno alla correzione

Questo fine settimana, impegnato nel preparare (come componente di commissione) un concorso per dirigente finanziario in un Comune vicino, non ho fatto tutti i cosiddetti "compiti a casa": sono sguarnito sul Nyse - Nasdaq ...

Il nostro FTSEMIB continua a confermare il conteggio principale (anche se lievemente modificato); terminata la discesa con l'onda c/y a completamento del downward doppio (anzichè singolo) zig-zag [a]/[w] di x , è iniziato il rimbalzo in [b]/[x] dove potrebbe essere già terminata la prima onda a/w ; oggi potrebbe essere una seduta a due facce, di congestione o leggera correzione prima e di ripresa del rimbalzo dopo fino a 22.350 (meno probabile che sia terminata la Alt:x e si scenda veloci, vedere grafico a 15 minuti)
Primo alternativo: è finita la Alt:[x] e riprende la salita a terminare al Alt:w






PORTAFOGLIO

ITALIA: sotto pressione

USA: solo FB e GMCR


Buon trading.

ElwaveSurfer

venerdì 13 giugno 2014

PROSEGUE LA DISCESA IN ITALIA, INIZIA NEGLI USA

Ieri ipotizzavo la fine dell'onda a e un rimbalzino di onda b ;
è stato proprio ino-ino , 130 punti nella prima mezz'ora, neanche roba da scalper...

Per ora conferma del conteggio principale illustrato ieri; si scende con l'onda c a completamento del downward zig-zag [a]/[w] di x ; perde quota il primo alternativo, ancor più il secondo, mentre non è escluso che la discesa sia ancora parte della a (speriamo di no, perchè sarebbe più pesante).





Sell-off sugli indici USA anche per il rialzo del petrolio su tensioni geo-politiche in Iraq (o, come spesso accade, è un scusa per alleggerire...);
sembra iniziata la correzione di onda [4]




PORTAFOGLIO

ITALIA: in calo, penso che oggi soffrirà parecchio.

USA: ieri ho liquidato tutte le posizioni eccetto Facebook (FB) e Kuerig Mountain Coffee (GMCR) ;  ad un'ora dall'avvio della seduta il segnale che si stava prefigurando era di avvio di una correzione multi-day , perciò ho preferito monetizzare i gains realizzati e stare fuori per vedere come butta (risultati alla pagina PORTAFOGLIO USA)

Un trader part-time deve sempre cercare di ripartire le proprie energie fisiche e mentali in modo equilibrato tra trading e lavoro;
erano mesi che non avevo una doppia esposizione sull'azionario nostrano e americano (peraltro a margine di oltre il 100%), in ufficio devo chiudere progetti importanti (tra cui un project financing da 30 milioni) e lunedì sono pure in una commissione di concorso per selezionare un dirigente in un Comune vicino;
stare troppo in sovraccarico non paga e vicino agli anta basta che dormi poco due notti (per il caldo o i pensieri) e sei cotto, perdi lucidità e rischi di fare delle cazzate, da una parte (lavoro) o dall'altra (trading) o ancor di più nei rapporti familiari (dove l'assenza crea incomprensioni e tensioni ulteriori , e con i figli diventa un disastro...)
I più giovani faticheranno a capire, gli altri sanno sicuramente cosa intendo dire.

ElwaveSurfer
 

giovedì 12 giugno 2014

FTSEMIB - Prima fase della correzione

Elliott sta lavorando bene sul nostro indice;
il top imminente, previsto nell'ultimo post, si è verificato proprio nella seduta di martedì ma lo storno atteso in corso cambia leggermente la piramide degli scenari;
il conteggio principale resta quello originario, con il massimo a 22.590 qualificabile come onda w minute a completamento del primo  zig-zag inverso [a]-[b]-[c] , quindi avvio di una correzione di onda x di 8-12 sedute con obiettivo finale 21.350-21.400 prima del secondo upward zig-zag.
Primo scenario alternativo (nuovo); si sta sviluppando un doppio zig-zag inverso veloce tipo [a]-[b]-[c] /[x] / [a]-[b]-[c] , in questo caso il grado dello storno in progress è inferiore (onda [x] minuette) quindi più veloce temporalmente, 3-4 sedute, con obiettivo meno profondo, in area 21.800.
Secondo scenario alternativo (ex primo, ma a bassa probabilità); sta finendo la 2°Alt:[4] di una impulsiva e si parte subito verso nuovi massimi con la 2°Alt:[5] (questo conteggio è invalidato sotto 21.813).
Oggi potremmo essere in prossimità della presumibile fine della a della [w] della x perciò potrebbe svilupparsi un rimbalzino di onda [x] (correggo, di onda b)
 
 




Quali sono le implicazioni operative di questi scenari?
Sono toste, perchè nel caso dello scenario principale ci aspetterebbe uno storno del 5% dal top per cui diversi posizioni long potrebbero entrare in stop.

 
PORTAFOGLIO
 
ITALIA: Martedì ingresso long su AEFFE che ha fatto il suo classico movimento esplosivo (+ 14%); i chartpatterns migliori sono su questi piccoli titoli, che hanno una volatilità pazzesca e quindi non sono adatti ai deboli di nervi e non possono comprendere posizioni importanti.


 
 
 USA: in stop ACT (-5%).

ElwaveSurfer
 
 
 
 


 
 

martedì 10 giugno 2014

FTSEMIB - Up

Scenario confermato;
nutro pochi dubbi sulla direzione del trend (up), alcuni dubbi sul pattern (zig-zag [a-b-c] o impulsiva [1-2-3-4-5] ), molti dubbi invece sul grado dell'onda (sub-minuette o micro) e quindi del top imminente (comunque di basso livello);
le prossime sedute saranno particolarmente esplicative sulle potenzialità del movimento in corso(rinvio al post di ieri per i grafici giornaliero e orario).


PORTAFOGLIO

ITALIA: Long su EL.EN e MAIRE TECNIMONT , fermo il resto.

USA: inalterato.

ElwaveSurfer

lunedì 9 giugno 2014

RIALZO ESTIVO

Forte spinta sull'impulso della BCE;
lo scenario rialzista, ipotizzato e confermato il 26 maggio scorso, si sta sviluppando con decisione;
ora sul FTSEMIB i primi due scenari sono entrambi rialzisti, e come anticipato nel primo post della scorsa settimana: vietato andare short e continuare ad incrementare long.




Per il momento grand parte del rialzo è confinato sui bancari ma diverse azioni presentano pattern potenzialmente esplosivi (vedere HOT LIST ITALIA)

Sugli indici americani prosegue la divergenza; il DJIA sembra arrivato (ma continua a salire), l'SPX potrebbe avere ancora il 10% , poco meno il NDX dove prevale lo scenario alternativo di brevissimo




PORTAFOGLIO

Una delle migliori settimane degli ultimi anni, con incremento sia su quello italiano che soprattutto su quello americano; raggiunto il 50% del capitale in azionario, con quello USA a margine (100%).

Per maggiori dettagli si rinvia alle pagine dedicate (PORTAFOGLIO ITALIA e PORTAFOGLIO USA)

ElwaveSurfer

mercoledì 4 giugno 2014

FTSEMIB - In area di resistenza

La prima ondata di grado minuette , ovvero la [a] di w di z o, meno probabile, la [1] di a di z, sembra in esaurimento; un paio di giorni di congestione / correzione sarebbero l'ideale.


PORTAFOGLIO

ITALIA: long su DEA CAPITAL

USA: long su JAZZ

Modificata la pagina HOT LIST ITALIA con 3 nuovi titoli.

ElwaveSurfer

lunedì 2 giugno 2014

COMPRESSIONE



La bolla continua a gonfiarsi; ancora nuovi massimi su diversi indici obbligazionari e azionari, tra questi ultimi Dow Jones Industrial e S&P 500, ma anche DAX e Sensex; quando scoppierà, perchè è questione di tempo ma scoppierà, chiunque spera di salvarsi in tempo ma come sempre farà comunque molte vittime. 
Uno degli aspetti tecnicamente più controversi resta la divergenza tra gli indici USA, in particolare tra DJIA e SPX da un lato e RUT e NDX dall'altro, ma anche tra i primi due.
Il grafico più preoccupante è quello del DJIA , dove l'indice sta toccando da alcuni mesi la up-line di una specie di mega-triangolo che, seppure di grado superiore, mostra analogie con quello sviluppatosi negli anni '60-'70 che portò ad una delle più lunghe e dolorose crisi economico/finanziarie della storia moderna; se l'interpretazione fosse corretta, si prospetta il bear market più duro dal 1929.


L' SPX si è bevuto tutte le cassandre e con un rialzo verticale (anche se in apparenza correttivo e non impulsivo) sembra lanciato verso i 2.000 se non verso i 2.200, e anche questo non ci azzecca con il Dow Jones Industrial che appare al limite.


Il Nasdaq è quello che convince meno; ha offerto molte soddisfazioni a chi ci ha veramente creduto (e io, nell'ultimo anno, non sono stato tra questi) ma è ancora in congestione e abbondantemente sotto i massimi storici.


Il DAX conferma l'ipotesi rialzista, rivista diverse settimane fa, di una quinta onda estesa con obiettivi oltremodo ambiziosi , anche se  "quota 10.000" potrebbe essere una forte resistenza almeno psicologica.



In Europa c'è forte attesa per gli interventi della BCE che dovrebbero comportare non solo un taglio dei tassi dallo 0.25% allo 0.15-0.10%, ma soprattutto il varo di misure di politica monetaria non convenzionali come il tasso negativo sui depositi che fungerebbe ad incentivo per le banche concedere prestiti a imprese e famiglie o un'intervento sugli ABS che, sebbene messo in cantiere, richiede tuttavia tempo per produrre risultati sull'economia reale (prima va pulita la spazzatura ancora in essere, creato un vero mercato, e incentivate le emissioni in formato semplice e trasparente).
Se si guarda l'andamento del prezzo dei bond europei, i cui tassi sono ancora in discesa, il mercato sta scontando entrambe le manovre e l'assenza della seconda creerebbe una reazione negativa anche sulle borse, in particolare sui titoli bancari.

In Italia il Renzi, dopo il clamoroso risultato elettorale, deve solo dimostrare quanto (e quando) riuscirà a tradurre le buone dichiarazioni di intenti in veri fatti, soprattutto in termini di riforme strutturali.
Il segnale politico è stato chiaro ma i veri numeri di cui dispone a Roma sono quelli di prima, cioè risicati, e anche se per il momento nessuno può permettersi di fronteggiarlo (pena il linciaggio in pubblico)  l'insana melina di palazzo cercherà di infilarlo nelle piu' putride paludi italiche; astuzia, coraggio e fortuna non gli mancano, vedremo se anche in Europa riuscirà ,durante il semestre europeo, ad ottenere qualche risultato (almeno l'alleggerimento del patto di stabilità).

Il nostro FTSEMIB sembra proiettato a testare e superare i massimi, con ultimo obiettivo 24.500 in autunno; nel breve il pattern, il ciclo e il momentum appaiono positivi, è stata rotta la congestione laterale secondo lo scenario principale prospettato nell'ultimo post, prima resistenza a 22.000.




Fin qui le previsioni che, si sa, contano ZERO nel trading;
un trader un'idea se la deve fare su dove il mercato potrebbe andare, ma deve sempre usare il condizionale, deve essere sempre pronto a tutto, e deve soprattutto seguire il trend.
E il trend in corso è rialzista quindi, per chi come il sottoscritto non ha un approccio reversal e non è un amante del brivido (perchè non ho più il fisico), non si va short e al più si entra o incrementa long, con moderazione sugli USA dove il rischio è alto poichè si dovrebbe essere comunque a fine ciclo (pur deformato che sia dalla Fed ormai è tirato al limite), un po' più sulla Germania e soprattutto sull'Italia, dove l'abbondante raccolta dei fondi può dare l'ultima benzina al mercato, per chi riesce ed ha il fegato sull' India che sembra entrata nell'eden dei tori (ovvero, secondo la teoria di Elliott, nella mitica iii della 3 della (3) della ((3)) della III , che in genere, è la più potente delle ondate da tradare).


Da ultimo uno sguardo all' ORO, che in settimana ha rotto al ribasso e per ora non se lo fuma nessuno anche se fra qualche mese arriverà anche il suo momento.
Martin Armstrong, non un tipo qualunque, azzarda un minimo verso 900 e un massimo tra 22.000 e 24.000 in quello che considera l'anno di fine ciclo secolare del suo modello ECM, il 2032, anno del giudizio e dell'Armageddon universale; il bottom è credibile, il top è ancora fantascienza, per adesso comunque non lo trado (e anche dopo, se buttasse veramente male tipo iperinflazione o fallimento di Stati o di monete, il veicolo migliore potrebbero non essere, a quanto sostengono i cospirazionisti, le azioni, nè i futures, nè gli ETF, ma le monete e i lingotti !).



PORTAFOGLIO

ITALIA

Venerdì scorso ingresso su PRIMA INDUSTRIE  pertanto il portafoglio diventa:
ASTALDI, BANCA GENERALI, BANCA IFIS, BPER, BREMBO, ENGENEERING, ESPRINET, GENERALI, HERA, IGD, INTESA RSP, LA DORIA (2), LUXOTTICA, PRIMA INDUSTRIE, RECORDATI

USA

Venerdì scorso chiusi i long su:
AFOP ( + 11% ) protagonista di un crollo di oltre il - 9% con alti volumi, a testimonianza che anche i titoli col miglior rating possono sempre riservare amare sorprese.


BITA ( + 5% ), che ha toccato uno stop profit posizionato troppo stretto; se consolida rientro.



TWTR (-3%) , trade d'impulso "totalmente" sbagliato all'origine perchè condotto su un titolo "fondamentalmente" a bassissimo rating e "tecnicamente" in controtendenza (acquisto su un potenziale doppio minimo con un trend nettamente ribassista);  l'ego è duro da combattere anche dopo molti anni...


Il portafoglio USA residuo diventa:
AAL, ACT, ALXN, ANIK, FB, EOG, LUV, SLXP, SWKS, TRN, URI, VIPS.
(grafici alla pagina PORTAFOGLIO USA).

Buon trading.

ElwaveSurfer


POST SCRIPTUM

Ho modificato la struttura del blog inserendo due nuove pagine:
> la prima, denominata HOT LIST USA, nella quale saranno indicati i tickers e i grafici delle azioni del Nyse e del Nasdaq sulle quali ritengo possano esserci interessanti setup operativi per l'apertura di posizioni long o short;
> la seconda, denominata PORTAFOGLIO USA, nella quale saranno riportati i grafici delle azioni Nyse e Nasdaq sulle quali ho posizioni aperte, con indicazione dei risultati dei vari trades chiusi.
Conseguentemente a tale modifica, risultano ridenominate le pagine esistenti relative all'operatività sulle azioni italiane in HOT LIST ITALIA e PORTAFOGLIO ITALIA.
D'ora innanzi non saranno pertanto più pubblicati, sui post della pagina principale, i grafici dei singoli titoli ma solo le denominazioni / tickers delle azioni in portafoglio, rinviando alle suddette pagine "dedicate" l'illustrazione delle charts e dei setups.

Ho aggiunto tra i link interessanti quello di TradePlan.it/ di Antonio Luppi il quale utilizza in modo egregio il BattlePlan (che uso da alcuni anni come strumento integrativo per l'analisi ciclica).

Ricordo sempre che sono un trader part-time indipendente che opera con l'obiettivo di incrementare il rendimento del proprio capitale mantenendo un profilo di rischio mediamente basso.
Per i contenuti e la finalità del sito rinvio alla pagina DISCLAIMER.